Nome DUCANGE PIETRO
   
  . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .  
Telefono  
Email pietro.ducange@uniecampus.it  
     
Insegnamenti
  • CALCOLATORI ELETTRONICI - MODULO 1 - INGEGNERIA INFORMATICA (D.M. 509/99) - 3 cfu
  • CALCOLATORI ELETTRONICI - MODULO 2 - INGEGNERIA INFORMATICA (D.M. 509/99) - 2 cfu
  • CALCOLATORI ELETTRONICI - MODULO 3 - INGEGNERIA INFORMATICA (D.M. 509/99) - 2 cfu
  • CALCOLATORI ELETTRONICI E SISTEMI OPERATIVI - INGEGNERIA DELL'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE (D.M. 509/99) - 6 cfu
  • CALCOLATORI ELETTRONICI E SISTEMI OPERATIVI - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE (D.M. 270/04) - 12 cfu
  • CALCOLATORI ELETTRONICI E SISTEMI OPERATIVI - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE CURR. DRONI - 12 cfu
  • CALCOLATORI ELETTRONICI E SISTEMI OPERATIVI - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE CURR. INGEGNERIA INFORMATICA E DELLE APP - 12 cfu
  • CALCOLATORI ELETTRONICI E SISTEMI OPERATIVI - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE CURR. SISTEMI DI ELABORAZIONE E CONTROLLO - 12 cfu
  • DATA MINING - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE - 9 cfu
  • INTELLIGENZA ARTIFICIALE - INGEGNERIA INFORMATICA (D.M. 509/99) - 5 cfu
  • INTELLIGENZA ARTIFICIALE - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE (D.M. 270/04) - 6 cfu
  • SISTEMI ESPERTI E SOFT COMPUTING - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE CURR. DRONI - 9 cfu
  • SISTEMI ESPERTI E SOFT COMPUTING - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE CURR. INGEGNERIA INFORMATICA E DELLE APP - 9 cfu
  • SISTEMI ESPERTI E SOFT COMPUTING - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE CURR. SISTEMI DI ELABORAZIONE E CONTROLLO - 9 cfu
  • SISTEMI ESPERTI E SOFT COMPUTING - EQUIPOLLENTE - INTELLIGENZA ARTIFICIALE - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE (D.M. 270/04) - 6 cfu
  • SISTEMI TRANSAZIONALI E DATA MINING - INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE - 9 cfu
 
     
Curriculum Visualizza curriculum vitae  

Pubblicazioni
Pubblicazioni Recenti
Journal Papers:
[J9] M. Antonelli, P. Ducange, F. Marcelloni, Genetic Training Instance Selection in Multi-Objective Evolutionary Fuzzy Systems: A Co-evolutionary Approach, IEEE Transactions on Fuzzy Systems, 2012, pp. 276-290, Vol.20, no. 2, ISSN: 1063-6706, DOI:10.1109/TFUZZ.2011.2173582
[J10] M. Antonelli, P. Ducange, F. Marcelloni, An Efficient Multi-Objective Evolutionary Fuzzy System for Regression Problems, International Journal of Approximate Reasoning 2013, pp. 1434-1451, Vol 54, no. 9, ISSN:0888-613X, DOI: 1016/j.ijar.2013.06.005
[J11] P. Ducange, F. Marcelloni, M. Antonelli, "A Novel Approach based on Finite State Machines with Fuzzy Transitions for Non-Intrusive Home Appliance Monitoring," IEEE Transactions on Industrial Informatics, 2014, pp. 1185-1197, Vol. 10, no. 2,  ISSN: 1551-3203, DOI: 10.1109/TII.2014.2304781
[J12] M. Antonelli, P. Ducange, F. Marcelloni, “An Experimental Study on Evolutionary Fuzzy Classifiers Designed for Managing Imbalanced Datasets”, Neurocomputing,  2014, pp. 125–136, vol. 146, ISSN: 0925-2312, DOI: 10.1016/j.neucom.2014.04.070
[J13] M. Antonelli, P. Ducange, F. Marcelloni, “A fast and efficient multi-objective evolutionary learning scheme for fuzzy rule-based classifiers”, Information Sciences, 2014, pp. 36-54, Vol. 283, ISSN: 0020-0255, DOI: 10.1016/j.ins.2014.06.014
[J14] M. Antonelli, P. Ducange, F. Marcelloni, A. Segatori, “A Novel Associative Classification Model based on a Fuzzy Frequent Pattern Mining Algorithm”, Expert Systems with Applications, 2015, pp. 2086-2097, Vol.42, No. 4, ISSN: 0957-4197, DOI: 10.1016/j.eswa.2014.09.021
[J15] E. D'Andrea, P. Ducange, B. Lazzerini, F. Marcelloni, “Real-Time Detection of Traffic from Twitter “, IEEE Transactions on Intelligent Transportation Systems, 2015, pp. 2269-2283, Vol 16, ISSN: 1524-9050, DOI: 10.1109/TITS.2015.240443
[J16] M. Antonelli, P. Ducange, F. Marcelloni, A. Segatori, “On the Influence of Feature Selection in Fuzzy Rule-based Regression Model Generation”, Information Sciences, 2016, pp. 649-669, Vol. 329, ISSN: 0020-0255, DOI 10.1016/j.ins.2015.09.045
[J17] M. Antonelli, P. Ducange, B. Lazzerini, F. Marcelloni, “Multi-objective evolutionary design of granular rule-based classifiers”, Granular Computing, 2016, pp.37-58, Vol 1, ISSN: 2364-4974, DOI: 10.1007/s41066-015-0004-z
 
Conference Proceedings:
[C20] G. Anastasi, M. Antonelli, A. Bechini, S. Brienza, E. D’Andrea, D. De Guglielmo, P. Ducange, B. Lazzerini, F. Marcelloni, A. Segatori, Urban and Social Sensing for Sustainable Mobility in Smart Cities, in Proc. of IFIP Third Conference on Sustainable Internet and ICT for Sustainability, Palermo, Italy, 2013

[C21] P. Ducange, F. Marcelloni, A. Segatirum, A MapReduce-based fuzzy associative classifier for big data," in Proc. of 2015 IEEE International Conference on  Fuzzy Systems (FUZZ-IEEE), Istanbul, Turkey, 2015.
 



Note biografiche
Il Prof. Pietro Ducange si è laureato in Ingegneria Informatica presso l’Università di Pisa nel 2005. Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Ingegneria dell’Informazione nel 2009 presso lo stesso Ateneo. Da Gennaio 2009 a Maggio 2014 è stato titolare di Assegno di Ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa. Nel Dicembre 2013 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale per professore di seconda fascia per il settore concorsuale 09/H1 Sistemi di Elaborazione dell’Informazione.
Da Maggio 2014 è Professore Associato per il settore scientifico disciplinare ING-INF/05 presso l’Università degli Studi eCampus.
Il Prof. Ducange svolge attività di ricerca nel campo della Computational Intelligence ed ha pubblicato più di 30 articoli su riviste e atti di congressi internazionali.
Il Prof. Ducange è direttore del Centro di Ricerca SMART Engineering Solutions & Technologies (SMARTEST) dell’Università degli studi eCampus e coordinatore del gruppo di ricerca Busy Eye - Business and Computational Intelligence, del medesimo centro.
 
Il prof. Ducange è stato coinvolto in numerosi progetti di ricerca e sviluppo. Attualmente è responsabile e coordinatore di un progetto per le valutazioni delle prestazioni di algoritmi euristici e meta-euristici, utilizzati per risolvere il problema di allocazione di risorse allo svolgimento di specifici task.
Il prof. Ducange fa parte dell’Editorial Board delle riviste Soft Computing (Springer) e International Journal of Swarm intelligence and Evolutionary Computation (OMICS Group). Inoltre, è stato ed è tuttora membro del comitato di programma di numerosi congressi internazionali del settore della Computational Intelligence.
Il Prof. Ducange è dispon
   
Orari di ricevimento
Giorno della settimanaSede / InsegnamentiOrario InizioOrario FineNote
Martedì(Sistemi Transazionali e) Data Mining17:0018:00Ricevimento OnLine
MartedìCalcolatori Elettronici e Sistemi Operativi18:0019:00Ricevimento OnLine
GiovedìCalcolatori Elettronici e Sistemi Operativi12:0013:00Ricevimento OnLine
GiovedìIntelligenza Artificiale13:0014:00Ricevimento OnLine
GiovedìSistemi Esperti e Soft Computing13:0014:00Ricevimento OnLine


Documenti del docente


Sel.Descrizione
Modifica valutazione progetto/esercitazione AA2018

FAQ


Q: Cosa significano le sigle [CESO], [DM], [SESC] in queste FAQ?
 
A: La sigla (o le sigle) in parentesi quadre indica in modo univoco il corso (o i corsi) a cui la FAQ si applica, secondo questa convenzione
[CESO]-> Insegnamento di Calcolatori Elettronici e Sistemi Operativi
[DM]-> Fa riferimento agli Insegnamenti di Sistemi Transazionali e Data Mining (fino all'anno accademico 2014/2015) e di Data Mining (a partire dall'anno accademico 2015). Ad oggi, i due contenuti dei due corsi corsi sono identici e gli esami si sostengono secondo la stessa modalità (discussa in seguito).
[SESC]-> Fa riferimento agli insegnamenti di Sistemi Esperti e Soft Computing (a partire dall'anno accademico 2015/2016) e di Intelligenza Artificiale (fino all'anno accademico 2014/2015). Ad oggi, i due contenuti dei due corsi corsi sono identici e gli esami si sostengono secondo la stessa modalità (discussa in seguito).

Questi sono i corsi di cui il prof. Ducange è titolare. 
Q: [CESO], [DM], [SESC] Quali sono le modalità di esame?
A:  Le modalità di esame sono esaustivamente dettagliate nelle schede corso corrispondenti, nella prima lezione di ciascun corso e vengono sempre presentate durante i seminari.  Tutti gli studenti sono caldamente invitati a prendere visione delle schede corso, aggiornate ogni anno, direttamente da questa pagina.

L'anno accademico 2016-2017 è un anno di transizione per le modalità di esame. Le schede corso e le prime lezioni di ciascun corso potrebbero essere inconsistenti rispetto alle modalità di esame imposte dal regolamento di ateneo.

Si consiglia di contattare sempre preventivamente il docente per eventuali chiarimenti.
Q: [CESO], [DM], [SESC] Ho capito che le schede corso sono fonte di informazione attendibile al 100%. Ma dove posso trovarle?
A: Ci sono dei link a file PDF nella parte superiore di questa pagina: i click su tali link sono assolutamente gratuiti e privi di pubblicità, provate per credere! Una volta aperto il file PDF a cui siete interessati, sarebbe opportuno anche leggerne il contenuto.
Q: Sono uno studente del vecchio ordinamento (DM 509). Ho saputo che il prof. Ducange è titolare dei corsi di cui devo ancora sostenere l'esame. Dove trovo le informazioni discusse nelle faq precedenti?
A: Per ogni corso del vecchio ordinamento sono disponibili le schede corso, in cui sono scritte tutte le informazioni relative ai programmi e alle modalità di esame.
Q: [CESO], [DM],  [SESC] Ho appena incominciato a scaricare/studiare le lezioni. Cosa consiglia il docente?
A: La sequenza corretta delle azioni da compiere è la seguente:
    1) Leggere la scheda corso corrispondente
    2) Procedere con la lettura di queste FAQs
    3) Leggere la prima lezione del corso (non ci sono nozioni)
    4) Contattare il docente tramite sistema di messaggistica di piattaforma: questi darà ottimi consigli su come affrontare al meglio lo studio della materia
Q: [CESO] [DM][SESC] Esistono degli argomenti da ritenersi "più importanti" nei corsi tenuti dal Prof. Ducange?
A: La risposta breve: NO.
La risposta lunga: tutti gli argomenti e le tematiche trattate nei corsi tenuti dal Prof. Ducange sono da ritenersi ugualmente importanti. Pertanto la regola d'oro è non domandare al docente quali siano gli argomenti su cui concentrare lo studio di uno qualsiasi dei suoi corsi, perché essi sono tutti e soli quelli presentati nei corsi corrispondenti!

E' stata premura del Prof. Ducange, in fase di progettazione e realizzazione del corso, selezionare gli argomenti più importanti per ciascuna materia, sintetizzarli e schematizzarli.
Q: [CESO] Posso dividere l'esame in due parti? Quale parte va sostenuta per prima? Quanto tempo ho per sostenere la seconda parte?
A:

A partire dalle sessione di Febbraio-Marzo 2017 l’esame si sostiene secondo le modalità stabilite dal regolamento di Ateneo.

Sono pertanto abolite le prove parziali!

Fare sempre riferimento al corrente Regolamento di Ateneo relativo allo svolgimento delle prove di esame.

Q: [CESO] [DM] [SESC]Si possono avere delle vecchie prove di esame?

 
A: Non vengono rilasciate le vecchie prove di esame in quanto le domande sono già disponibili i panieri con gli esami delle domande di esame.
Q: [DM][SESC] Posso presentarmi all'esame direttamente con il progetto svolto senza aver mai contattato il Prof. Ducange?
A: No. E' necessario contattare con dovuto anticipo il Prof. per mettersi d'accordo sulle specifiche di progetto. Lo studente viene invitato a produrre un documento di specifiche, definendo le principali funzionalità ed identificando i principali casi d'uso. Solo dopo aver ricevuto l'approvazione delle specifiche, lo studente è libero di iniziare a lavorare sul progetto.
Q: [DM][SESC] E' necessario scrivere una relazione che accompagna il progetto?
A: Si, occorre scrivere una documentazione come spiegato nel corso. E' necessario consegnare sempre, secondo modalità concordate con il docente, sia la documentazione sia il codice realizzato.
Q: [DM][SESC] Posso svolgere il progetto in coppia con un mio collega?
A: Si! Occorre comunicare tale scelta al docente e definire delle specifiche idonee ad un lavoro svolto da due persone. Sarà il docente a valutare l'idoneità e ad indicare eventuali modifiche da apporre alle modifiche.
Q: [DM][SESC] Le specifiche del progetto le fornisce il docente o le deve definire lo studente?
A: Sarebbe auspicabile che lo studente definisse le specifiche sulla base di una sua idea. Sarà infatti valutato non solo il progetto in se, ma anche l'idea e la documentazione fornita a corredo del progetto. Il Prof. Ducange è a disposizione degli studenti per confronti sulle specifiche e sulle idee. 
Q: [DM][SESC] Ho deciso di realizzare il progetto, quali sono quindi le cose da fare?
A: 1) Studiare tutta la parte del corso relativa agli aspetti teorici e alle esercitazioni. 
2) Cercare di comprendere bene gli esempi mostrati
3) Farsi venire un'idea, magari guardando qua e la in rete per avere delle ispirazioni
4) Contattare il docente e confrontarsi sulle idee
5) Definire le specifiche e attenderne l'approvazione del docente
6) Confrontarsi periodicamente con il docente, mostrandogli lo stato di avanzamento lavori
7) Scrivere una buona documentazione
Q: [DM][SESC] Posso estendere il progetto per la mia Tesi di Laurea?
A: In linea di massima si. Sarebbe meglio stabilire in anticipo con il docente se le specifiche del progetto sono tali da poter essere estese per una Tesi di Laurea. In ogni caso, si consiglia sempre di confrontarsi con il docente per trovare un accordo: l'estensione deve essere tale da comportare una quantità di lavoro sufficiente a raggiungere il numero di CFU necessari per un lavoro di Tesi.
Q: [CESO] [DM][SESC]Mi sono iscritto all’esame per il prossimo appello, ma purtroppo (per una ragione o per un’altra) non potrò essere presente. Cosa posso fare?
A: In questo caso sarebbe importante cancellarsi dalla lista degli iscritti all’esame. Se le iscrizioni fossero già chiuse, il docente gradisce (prima dell’appello, perché dopo non serve a nulla…) essere contattato (per email, o tramite sistema di messaggistica) e messo al corrente dell’assenza. In questo caso non si tratta di regole di Ateneo, ma solo di buon senso (forse di buona educazione).
Q: Sono uno studente del vecchio ordinamento (DM 509) cosa devo fare prima di accingermi a studiare per l'esame?
A: Contattare sempre il docente e comunicargli che si intende sostenere l'esame. Per tutti i corsi del vecchio ordinamento (eccetto che per il corso di Sistemi Operativi e Reti di Calcolatori) sono state realizzate delle nuove lezioni. Teoricamente le vecchie lezioni non sono più valide. 
Q: [DM][SESC] Ma in cosa consiste il progetto didattico?
A: Come discusso negli specifici corsi, il progetto consiste nella realizzazione di una qualsivoglia applicazione che utilizzi al suo interno una o più tecniche di data mining (per DM) o di Soft Computing (per SESC).
Lo studente è libero di realizzare una applicazione stand alone, una applicazione web, una applicazione per cellulari, etc.
Qualsiasi linguaggio di programmazione o ambiente di sviluppo può essere utilizzato.
 
Q: [DM][SESC] Il progetto didattico è obbligatorio?
A: Si, leggere attentamente la scheda corso e la prima lezione del corso per maggiori dettagli.
Q: [DM][SESC] Posso presentarmi all'esame direttamente con il progetto svolto senza aver mai contattato il Prof. Ducange?
A: No. E' necessario contattare con dovuto anticipo il Prof. per mettersi d'accordo sulle specifiche di progetto. Lo studente viene invitato a produrre un documento di specifiche, definendo le principali funzionalità ed identificando i principali casi d'uso. Solo dopo aver ricevuto l'approvazione delle specifiche, lo studente è libero di iniziare a lavorare sul progetto.

Per chi ha scaricato il corso dopo Maggio 2016, il documento di specifiche deve essere caricato sull’ePortfolio studente. Occorre attendere il feedback e l’approvazione del docente per continuare il lavoro del progetto.
 
Q:  [DM][SESC] Una volta definite le specifiche posso lavorare senza dar più conto al Prof. Ducange?
A: No! Tutte le fasi del progetto (discusse nello specifico nucleo tematico del corso) devono essere validate ed approvate dal docente. 
Per chi ha scaricato il corso dopo Giugno 2016, è necessario caricare 5 artefatti all’interno dell’ePortfolio dello studente.
Maggiori informazioni si trovano sulla prima lezione del corso, nel nucleo tematico relativo allo svolgimento del progetto e nei documenti informativi caricati dal docente.
 
Q: [DM] [SESC] Quando si discute il progetto?
A: E’ obbligatorio discutere il progetto o l'esercitazione alternativa in Ufficio Virtuale del Docente. Contattare il docente per prendere appuntamento. In caso di mancata discussione, lo studente non viene ammesso al test scritto o, ove prevista, alla prova orale.
 
Q: [DM][SESC] E' necessario scrivere una relazione che accompagna il progetto?
A: Si, occorre scrivere una documentazione come spiegato nel corso. E' necessario consegnare sempre sia la documentazione sia il codice realizzato.


E’ necessario caricare un certo numero di artefatti all’interno dell’ePortfolio dello studente.
Maggiori informazioni si trovano sulla prima lezione del corso e nel nucleo tematico relativo allo svolgimento del progetto.
 
Q: [DM][SESC] Quanto viene valutato il progetto o l'esercitazione alternativa?
A:

Leggere attentamente quanto riportato nella scheda corso dell'anno corrente e nella prima lezione del corso (facendo attenzione che sia aggiornata all'ultima versione se il corso è stato scaricato molto tempo prima di decidere di studiarlo e fare l'esame).