Nome GORLA FILIPPO
   
  . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .  
Telefono 3343769599  
Email filippo.gorla@uniecampus.it  
     
Insegnamenti
  • FILOSOFIA DELLA STORIA - DIDATTICA DELLA STORIA - 5 cfu
  • STORIA MODERNA - ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE: INDIRIZZO FILOLOGIA MODERNA - 12 cfu
  • STORIA MODERNA - AREA SOCIO-LETERARIA, STORICO-GEOGRAFICA PER L'INSEGNAM. NEGLI ISTITUTI SECONDARI DI I E II GRADO - 12 cfu
  • STORIA MODERNA - FILOLOGIA MODERNA - 12 cfu
  • STORIA MODERNA - LETTERATURA, LINGUA E CULTURA ITALIANA - CURR. FILOLOGICO - 12 cfu
  • STORIA MODERNA - LETTERATURA, LINGUA E CULTURA ITALIANA - CURR. PROMOZIONE CULTURALE - 12 cfu
  • STORIA MODERNA - LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 509/99) - 12 cfu
  • STORIA MODERNA - LINGUE E LETTERATURE MODERNE E TRADUZIONE INTERCULTURALE - 6 cfu
  • STORIA MODERNA 1 - FILOLOGIA MODERNA - 6 cfu
  • STORIA MODERNA 2 - FILOLOGIA MODERNA - 6 cfu
  • STORIA MODERNA II - LETTERATURA, ARTE, MUSICA E SPETTACOLO - CURR. LETTERARIO - 6 cfu
  • STORIA MODERNA II - LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04) - 6 cfu
 
     
Curriculum Visualizza curriculum vitae  

Pubblicazioni

-F. GORLA, La mistica fascista nell’ideologia e nella politica religiosa del regime, «Storia in Lombardia. Quadrimestrale dell’Istituto lombardo di storia contemporanea», 3, 2012.

-F. GORLA, Per un’evoluzione del concetto di fascismo come totalitarismo imperfetto. Il rapporto tra élite istituzionale e popolo nell’ideologia del regime, in G. AMBROSINO – L. DE NARDI (a cura di), MaTriX. Proposte per un approccio interdisciplinare allo studio delle istituzioni, Verona, QuiEdit, 2015.

-F. GORLA, Il fascismo e i “problemi dello spirito”: un progetto di «Gerarchia» per il sincretismo religioso, «Il Pensiero storico. Rivista italiana di storia delle idee», 1, 2016.

-F. GORLA, La costruzione ideologica del sistema imperiale mediterraneo fascista. L’Enciclopedia italiana, il modello romano-italiano e il modello cartaginese demoplutocratico, in G. CONTE – F. FILIOLI URANIO – V. TORREGGIANI – F. ZACCARO (a cura di), Imperia. Lo spazio mediterraneo dal mondo antico all’età contemporanea, Roma, InFieri, 2016.

-F. GORLA, Il primo dopoguerra in Europa e la crisi della democrazia rappresentativa di matrice liberale. Il fascismo italiano come caso di studio: un percorso attraverso le voci del Dizionario di politica (1940), in G. AMBROSINO – L. DE NARDI (a cura di), Imperial. Il ruolo della rappresentanza politica informale nella costruzione e nello sviluppo delle entità statuali (XV-XXI secolo), Verona, QuiEdit, 2017.

-F. GORLA, La rappresentazione mitopoietica della Grande guerra nel Dizionario di politica (1940). Primi elementi per una filosofia della storia del fascismo italiano, «Il Pensiero storico. Rivista italiana di storia delle idee», 2, 2017.

-F. GORLA – A. TROVATO, Superare il mito per tornare alla storia. Guido Gonella e la “pace cartaginese”, in M. DE PROSPO – S. MURA (a cura di), Il governo dei migliori. Intellettuali e tecnici al servizio dello Stato, Verona, QuiEdit, 2020.

-F. GORLA, Il tempo e il pensiero. Elementi di filosofia della storia, Città di Castello, Studium – Università degli Studi eCampus, 2020.


Note biografiche

Nato nel 1982, nel 2012 ha concluso il Dottorato di ricerca in Storia e letteratura dell’età moderna e contemporanea (XXIII ciclo) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2008 al 2013 ha collaborato con varie cattedre dell’Università degli Studi eCampus (Sociologia giuridica, Storia del cinema, Storia della TV, Storia moderna). Dal 2013 è titolare presso l’Ateneo del corso di perfezionamento in Filosofia della storia e degli insegnamenti di Storia moderna 1 (LM14) e Storia moderna 2 (LM14) nel CDL magistrale in Filologia moderna della Facoltà di Lettere. Dal 2014 al 2015 è stato assegnatario degli insegnamenti di Storia moderna (L10), Storia moderna 2 (L10) e Informatica per le scienze umane, Modulo 2 (L10) nei CDL di primo livello in Lettere, musica e spettacolo e Design e discipline della moda della Facoltà di Lettere. Dal 2015 è titolare dell’insegnamento di Storia moderna (LM37) nel CDL magistrale in Lingue e letterature moderne e traduzione interculturale della facoltà di Lettere. Dal 2016 è titolare dell’insegnamento di Storia moderna (LM14) nel CDL magistrale in Filologia moderna della Facoltà di Lettere. Dal 2007 al 2010 è stato socio della Società italiana di storia militare. Dal 2015 è membro del gruppo di ricerca interdisciplinare MaTriX. Dal 2016 è membro del Comitato scientifico e collaboratore della rivista digitale «Il Pensiero storico». I suoi ambiti di studio sono: filosofia della storia, storia del pensiero politico, storia delle religioni, storia delle istituzioni politiche, storia delle istituzioni militari.

   
Orari di ricevimento
Giorno della settimanaSede / InsegnamentiOrario InizioOrario FineNote
VenerdìTutti gli insegnamenti del docente16:0018:00Ricevimento telefonico
SabatoStoria moderna II (L10) 6 CFU 14:0015:00Aula virtuale del docente
SabatoStoria moderna (LM14) 12 CFU15:0017:00Aula virtuale del docente
SabatoStoria moderna 1 (LM14) 6 CFU15:0016:00Aula virtuale del docente
SabatoStoria moderna 2 (LM14) 6 CFU16:0017:00Aula virtuale del docente


Documenti del docente


Sel.Descrizione
Scheda corso Storia moderna 1 (LM14) 6 CFU
Scheda corso Storia moderna 2 (LM14) 6 CFU
Scheda corso Storia moderna (LM14) 12 CFU 2019
Scheda corso Storia moderna (LM14) 12 CFU 2020
Scheda corso Storia moderna II (L10) 6 CFU 2019
Scheda corso Storia moderna II (L10) 6 CFU 2020

FAQ


Q:

Ho delle difficoltà nel reperire uno dei manuali previsti per il corso o un altro dei testi previsti nella bibliografia d'esame, posso contattare il docente per definire con lui una bibliografia sostitutiva?

A:

Certamente sì. In questi casi è opportuno contattare il docente via mail (all'indirizzo filippo.gorla@uniecampus.it) o attraverso il sistema di messaggistica on-line predisposto dall'Ateneo. E' senz'altro possibile risolvere questa problematica identificando un altro manuale o altri testi sostitutivi di quelli indicati nella bobliografia d'esame.

Q:

Ho già sostenuto l'esame di Storia moderna o di Storia moderna II durante il mio percorso triennale presso l'Università degli Studi eCampus o presso un altro ateneo e ho notato che c'è una somiglianza tra i contenuti, come devo comportarmi?

A:

In questo caso è opportuno che lo studente contatti via mail il docente (all'indirizzo filippo.gorla@uniecampus.it) o attraverso il sistema di messaggistica on-line predisposto dall'Ateneo, si procederà alla definizione di una bibliografia d'esame ad hoc oppure all'assegnazione di una tesina che sostituirà una parte del programma d'esame.

Q:

E' possibile sostituire una o più parti dell'esame o della bibliografia d'esame con una tesina scritta?

A:

Certamente sì, per definire l'argomento della tesina scritta è opportuno che lo studente contatti il docente via mail (all'indirizzo filippo.gorla@uniecampus.it) o attraverso il sistema di messaggistica on-line predisposto dall'Ateneo. La tesina avrà una lunghezza massima di 10 pagine e sarà basata su di una bibliografia di riferimento composta da massimo 4 opere di facile reperibilità da parte dello studente. La tesina verrà esposta nell'ambito di un esame che si svolgerà in forma orale e costituirà la domanda principale dell'esame, a essa si affiancheranno poi altre 2 domande sulla parte di programma non coperta dalla tesina.

Q:

Vorrei realizzare una tesi di laurea di primo livello o magistrale su di un tema relativo alla prima o alla seconda età moderna, come devo comportarmi?

A:

Per avviare un percorso tesi in Storia moderna è obbligatorio rivolgersi allo Sportello tesi dell'Ateneo, che provvederà a verificare la disponibilità del docente. Ottenuto il via libera, il candidato potrà scrivere al docente via mail (filippo.gorla@uniecampus.it) o attraverso il sistema di messaggistica predisposto dall'Ateneo per negoziare un appuntamento telefonico in cui definire un argomento e un titolo per l'elaborato. E' possibile chiedere la tesi anche se l'esame della disciplina è stato superato con 18/30 o dopo qualche tentativo. E' bene presentarsi al colloquio telefonico con il docente con due o tre argomenti potenziali. Si consiglia di evitare argomenti troppo generali, particolarmente idonei sono temi inerenti la storia locale.

Q:

Come devo gestire le esercitazioni presenti nel corso di Storia moderna? Sono obbligatorie per essere ammessi all'esame?

A:

Le esercitazioni presenti nel corso di Storia moderna sono obbligatorie e vincolanti per essere ammessi all'esame. Il corso include esercitazioni di tre tipi: 1) risposta scritta a una delle domande di auto-verifica presenti al termine di ogni lezione; 2) breve sintesi di una delle letture proposte in ogni lezione; 3) breve sintesi del contenuto di uno dei link Web proposti in ogni lezione. Per essere considerato adempiente e ammesso all'esame lo studente deve realizzare almeno 24 esercitazioni che, in un unico file, integrino elementi provenienti da tutti e tre i tipi di esercitazioni proposti e caricarle sul suo ePortfolio. Realizzare 24 esercitazioni comporta 1 punto in più in sede d'esame, realizzare tutte le esercitazioni comporta 3 punti in più. 

Q:

Ho sostenuto il compito scritto di Storia moderna e ho ricevuto, sul sistema di messaggistica dell'Ateneo, un messaggio del docente che mi convoca a un colloquio orale suppletivo, come devo comportarmi?

A:

La convocazione al colloquio avviene in due casi: 1) lo studente ha raggiunto un punteggio di 16/30 o 17/30 e il docente intende esplorare la possibilità di raggiungere la sufficienza; 2) il sistema di proctoring rileva che l'esame dello studente contiene delle irregolarità in percentuale pari o superiore al 30%. Il colloquio orale suppletivo è obbligatorio, lo studente non può chiedere il mantenimento del voto ottenuto nell'esame scritto e, se non risponde tempestivamente alla convocazione o rifiuta di presentarsi, vede annullato il voto ottenuto nello scritto. Il colloquio si svolge via Skype in una data indicata dal docente, la sua durata standard è di 20 minuti ed è composto da due domande: una su di un argomento a scelta dello studente e una a scelta del docente.

Q:

Ho visto che sulla pagina personale del docente è indicato un contatto telefonico, posso chiamare liberamente il docente per esporgli qualcosa che mi riguarda oppure contattarlo via WhatsApp o via SMS?

A:

Per quanto messo a disposizione pubblicamente nella pagina personale, il contatto telefonico del docente è privato, dunque può essere utilizzato solo ed esclusivamente nei tempi e nei modi previamente concordati con il docente.

Q:

Non sono stato ammesso all'appello di Storia moderna/di Storia moderna II, per quale motivo?

A:

Come indicato nel Regolamento del Corso di Studio magistrale in Lingua, letteratura e cultura italiana (LLCI/LM14) e del Corso di Studio di primo livello in Lettere, musica e spettacolo (LAMS/L10), lo studente che non abbia scaricato (e ovviamente studiato) la totalità delle lezioni del corso - o il numero di lezioni indicate dal docente, se in caso di integrazione crediti - entro la data ultima di prenotazione all'appello d'esame non è ammesso all'appello. Le medesime indicazioni si applicano agli studenti del Master Alta formazione professionale, indirizzo Filologia moderna. Non sono possibili deroghe. Gli studenti che sperimentano problematiche tecniche nello scaricamento delle lezioni sono tenuti a segnarlo al proprio Tutor eCampus e al docente.

Q:

Il Prof. Gorla è il docente relatore della mia tesi di laurea di primo livello/della mia tesi magistrale, posso chiedere a lui indicazioni sulle scadenze di deposito del titolo della tesi/di deposito della domanda di laurea/di deposito finale della tesi?

A:

No. Il compito del docente relatore non è fornire indicazioni sulle tempistiche burocratiche relative alla tesi. Per ricevere informazioni in questo senso lo studente può rivolgersi allo Sportello tesi dell'Ateneo, può chiedere al proprio Tutor oppure visitare autonomamente la sezione "Prova finale" del sito Web dell'Ateneo (https://www.uniecampus.it/studenti/segreteria-studenti/prova-finale/index.html).